Sentire meglio parte dal cervello

Il cervello è la parte più importante di una soluzione acustica. Ecco perché.

E se per il cervello ci fosse un modo per sentire meglio con meno sforzo?

Ha mai pensato "Il mio udito è ok, se solo potessi concentrarmi abbastanza"? Oppure "Gli apparecchi acustici che ho vanno bene, è solo che mi stanco facilmente quando li utilizzo"?

Se il cervello non riceve i suoni giusti da elaborare, deve sforzarsi molto di più per dare loro un senso. Con BrainHearing™ il cervello ha accesso a tutto il panorama sonoro, riuscendo così a concentrarsi sulle sorgenti sonore più importanti. BrainHearing non è solo tecnologia o funzionalità del prodotto. È la necessaria comprensione di come funziona l'udito - e di come il cervello elabora il suono.

Udire è pensare

Si ascolta con il cervello, non con le orecchie. L'udito e in particolare la comprensione del parlato, è un processo cognitivo, non meccanico.

Le orecchie ricevono i suoni ma è nel cervello che vengono elaborati per dar loro un significato. E ogni volta che mancano dei suoni, il cervello cerca di colmare le lacune, un processo spesso difficile e faticoso. Per un buon udito non basta semplicemente emettere suoni abbastanza forti. Si tratta di aiutare il cervello a capire i suoni che ascolta. Ecco perché il nostro approccio per gestire il buon udito è passato da "prima l'orecchio" a "prima il cervello".

Questo è ciò che BrainHearing
fa per te

Con BrainHearing, i suoni della vita acquistano più significato.

La filosofia di base di BrainHearing è quella di supportare il cervello offrendogli le condizioni necessarie per dare un senso ai suoni - anziché sovraccaricarlo aumentando il volume. In questo modo si riduce lo sforzo del cervello (il carico cognitivo) e, quindi, lo sforzo di ascolto. In più, il panorama sonoro risulterà più naturale e gradevole, anziché troppo amplificato o distorto.

In che modo BrainHearing fa la differenza per i bambini

Per sviluppare le competenze di linguaggio, il bambino ha bisogno di accedere allo spettro vocale più ricco possibile e al più completo e chiaro segnale uditivo possibile. La potente tecnologia BrainHearing Oticon supporta lo sviluppo di un’ampia gamma di abilità cognitive per i bambini con una perdita uditiva. 

La tecnologia BrainHearing Oticon offre una costante elaborazione del suono adatta alle esigenze del tuo bambino in ogni fase dello sviluppo. Man mano che migliorano le capacità di comunicazione del tuo bambino, i miglioramenti possono influie positivamente in molte aree della sua vita, tra cui il rendimento scolastico, le relazioni sociali e anche la sua autostima.

Scopri perché l’udito è importante per i bambini

L'effetto di BrainHearing su come senti

Quando i suoni entrano nell'orecchio e raggiunge il cervello, il cervello svolge quattro funzioni fondamentali per dare loro un senso .

BrainHearing è progettato per supportare il cervello nel fare tutto ciò: - orientarsi in base alla posizione dei suoni usando entrambe le orecchie; -separare le diverse sorgenti sonore; - concentrarsi su quello che ritiene importante; - riconoscere ogni suono e dargli un senso. Tutto questo nel cervello
avviene simultaneamente.

La tecnologia BrainHearing aiuta quindi il cervello a dare un senso ai suoni della tua vita, pur mantenendoli nell'ambiente che ti circonda. BrainHearing è supportato da una serie di funzioni come: Spatial Sound, Speech Guard, Free Focus e YouMatic.

OpenSound Navigator offre al cervello migliori condizioni per svolgere le sue funzioni

La tecnologia tradizionale degli apparecchi acustici non è efficace in ambienti di ascolto complessi che coinvolgono più interlocutori. Quando le sorgenti sonore sono molte, dinamiche e imprevedibili, reagisce escludendo tutti i suoni tranne la voce proveniente da di fronte. Ciò impedisce al cervello di ricevere le informazioni necessarie per accedere al panorama sonoro, rendendogli impossibile concentrarsi naturalmente o spostare l'attenzione.

L'esclusivo OpenSound Navigator, è sufficientemente rapido e preciso da supportare la naturale funzione del cervello di dare un senso ai suoni, permettendo di gestire più interlocutori contemporaneamente, anche negli ambienti più complessi. Fornendo al tuo cervello le migliori condizioni di lavoro, OpenSound Navigator migliora l'esperienza di ascolto, riduce lo sforzo di ascolto, aumenta la discriminazione vocale e la tua abilità di partecipare attivamente alle conversazioni con più interlocutori.

Scopri gli ultimi apparecchi acustici Oticon introdotti

Gli apparecchi acustici tengono in forma il cervello

L'uso costante degli apparecchi acustici consente alle persone con difficoltà uditive di condurre agevolmente una vita sociale più attiva. Le attività sociali stimolano il cervello, riducendo il rischio di un rapido declino cognitivo.

“Non è mai troppo tardi per affrontare una perdita uditiva. Ma prima si cura una perdita uditiva e maggiori saranno i benefici per le capacità cognitive,” ha dichiarato Hélène Amieva, Docente dell'Università di Bordeaux.

[iframe src="//wdh.23video.com/12841282.ihtml/player.html?token=7fad1721ef392a2c5103e339c5fde543&source=embed&photo%5fid=13280273" width="900" height="655" frameborder="0" border="0" scrolling="no" allowfullscreen="1" mozallowfullscreen="1" webkitallowfullscreen="1"][/iframe]

Prova BrainHearing su te stesso

Le parole possono fare davvero tanto. Per apprezzare appieno BrainHearing, è necessario permettere al cervello di percepire la differenza. Chiedi al tuo professionista dell'udito gli apparecchi acustici Oticon con tecnologia BrainHearing - e lascia che sia il tuo cervello a giudicare.

Trova un professionista dell'udito vicino a te