Il cervello prima di tutto

Noi di Oticon sviluppiamo apparecchi acustici che supportino il cervello nella sua naturale funzione di dare un senso ai suoni. Questo approccio è chiamato BrainHearing™

Ma cos'è BrainHearing?

Nel progettare nuovi apparecchi acustici, noi abbiamo sfidato le convenzioni e intrapreso un percorso diverso dagli altri operatori del settore, focalizzandoci sull'importanza del cervello per l'udito.

BrainHearing è un nostro esclusivo e pionieristico approccio. È incentrato sull'offrire al cervello ciò che serve per dare un senso ai suoni e ai pazienti una miglior abilità nel localizzarne la provenienza.

[iframe src="//wdh.23video.com/12841282.ihtml/player.html?token=62869fcab41aac8ef7957ceba88d2359&source=embed&photo%5fid=19307912" width="900" height="655" frameborder="0" border="0" scrolling="no" allowfullscreen="1" mozallowfullscreen="1" webkitallowfullscreen="1" gesture="media"][/iframe]

In che modo aiuta BrainHearing?

Quando il cervello non riceve correttamente i suoni necessari, si sforza molto di più per ricostruire un significato. BrainHearing offre al cervello l'intero panorama sonoro permettendogli di focalizzarsi sulle sorgenti sonore più importanti.

BrainHearing supporta il cervello nella naturale funzione di elaborare i suoni. Per dare un senso ai suoni, il cervello si avvale di un processo a 4 fasi – che avvengono simultaneamente.

1. Orientarsi

Se l'intero panorama sonoro è accessibile e le informazioni spaziali disponibili sono dettagliate, il cervello può orientarsi naturalmente nell'ambiente circostante.









2. Separare

Un miglior contrasto tra i vari elementi che compongono l'esperienza open sound, aiuta il cervello a separare i suoni importanti dai rumori di fondo.

3. Focalizzarsi

Il costante accesso ai suoni, anche in ambienti complessi, consente al cervello di scegliere su cosa focalizzarsi o spostare l'attenzione.

4. Riconoscere

Ribilanciare i suoni li rende più nitidi e più riconoscibili. Questo potenzia la capacità del cervello di assimilare e ricordare le informazioni.

Gli apparecchi acustici aiutano il cervello a tenersi in forma

Usare attivamente gli apparecchi acustici aiuta le persone ipoacusiche a socializzare di più. Le attività sociali probabilmente stimolano il cervello, riducendo così il rischio di un declino cognitivo più rapido. La professoressa Hélène Amieva, dell'Università di Bordeaux - Francia, descrive i benefici di mantenere allenato il cervello.

Per saperne di più guarda il video

Oticon Opn™ è una vera soluzione BrainHearing

Che offre al cervello ciò che serve per sentire meglio

Sufficientemente veloce e preciso nel supportare la funzione del cervello di dare un senso ai suoni, Oticon Opn offre al cervello un panorama sonoro sempre aperto, e: riduce lo sforzo di ascolto del 20%, permette ai pazienti di ricordare il 20% in più e di migliorare del 30% la comprensione vocale.*

Scopri di più sui benefici
Leggi altro su Opn

* Le Goff et al. 2016, Oticon Whitepaper, http://oticon.global/evidence

Le ultime novità dai nostri esperti

Incontra i nostri audioprotesisti e gli esperti e tieniti aggiornato con le ultime novità, sviluppi e scoperte sulla tecnologia audioprotesica e su BrainHearing.

Segui il Blog Oticon

  • Scopri di più su Oticon Opn

    Oticon Opn supporta il cervello nel processo di comprensione dei suoni.

  • Pazienti soddisfatti con Oticon Opn

    Guarda cosa dicono gli altri di Oticon Opn.

  • Segui il nostro blog

    Tieniti aggiornato sugli ultimi sviluppi in ambito uditivo.