Oticon Opn S:

i primi apparecchi acustici validati per aiutare il cervello a organizzare i suoni

Nuovo metodo di ricerca EEG innovativo

Grazie alla scoperta di nuovi metodi di ricerca EEG (Elettroencelografia), gli scienziati indipendenti1 sono riusciti a misurare l'attenzione selettiva del cervello di una persona che indossava Oticon Opn S.

I risultati hanno comprovato che Oticon Opn S esalta il parlato e migliora significativamente l'attenzione selettiva. Ciò rende più facile seguire le conversazioni.


Risultati chiave2:
I suoni vengono organizzati meglio nel cervello
Interlocutore in primo piano: intensità del segnale EEG aumentata del 10%
Interlocutore secondario: intensità del segnale EEG aumentata del 95%
Riduzione del brusìo di sottofondo del 50%: le voci sono più nitide e l'ascolto è più facile


Esplora Oticon Opn S

Metodo di ricerca EEG

Il nuovo metodo di test EEG misura oggettivamente il modo in cui il cervello organizza i suoni.

Durante il test, sono stati applicati degli elettrodi sulla testa del soggetto per misurare il livello di attività cerebrale in risposta al parlato e al rumore. Le letture indicavano come i segnali sonori fossero ben rappresentati e organizzati nel cervello, indossando Opn S con OpenSound Navigator sia acceso che spento.

Il protocollo di test è stato progettato per simulare una conversazione di vita reale in un ambiente rumoroso (SNR +3 dB): un interlocutore principale su cui concentrarsi, un interlocutore secondario da ignorare e un brusìo di sottofondo, da sopprimere.

Risultati: Oticon Opn S migliora
significativamente l'attenzione selettiva

La ricerca ha comprovato che OpenSound Navigator in Opn S migliora significativamente la capacità di organizzare i suoni e aumenta l'attenzione selettiva:

OpenSound Navigator SPENTO
Senza OpenSound Navigator, l'interlocutore principale (A) viene messo in risalto, ma è molto difficile distinguere tra l'interlocutore secondario (B) e il brusìo di sottofondo (C) perché l'intensità dei segnali EEG è molto simile.

OpenSound Navigator ACCESO
Con l’OpenSound Navigator attivato, l'intensità del segnale EEG mostra:

A) Interlocutore principale: il segnale è aumentato del 10%, in questo modo è più semplice seguire la persona che il paziente sta ascoltando

B) Interlocutore secondario: il segnale è aumentato del 95%, così è molto più semplice distinguere l'interlocutore dal brusìo di sottofondo

C) Rumore di sottofondo: è ridotto del 50% per dare risalto alle due voci, e rendere quindi più facile l'ascolto

Vedi come abbiamo condotto la ricerca


Attenzione selettiva

Il nostro cervello ha una naturale capacità di organizzare e dare priorità ai suoni. Si chiama “attenzione selettiva”.

Questa capacità è vitale per l'interazione sociale. Mentre ci concentriamo sulla persona con cui stiamo parlando, l'attenzione selettiva ci consente di monitorare l'ambiente circostante, individuare altri suoni e spostare la nostra attenzione quando necessario.

Oticon Opn S è il primo apparecchio acustico al mondo collaudato per supportare il modo naturale del cervello di organizzare i suoni e quindi migliorare l'attenzione selettiva.

Opn S vs. apparecchi acustici tradizionali

Oticon Opn S supporta il modo naturale del cervello di organizzare i suoni e crea le condizioni ottimali per seguire le conversazioni con più interlocutori.

Gli apparecchi acustici tradizionali in ambienti rumorosi:

  • Applicano la direzionalità per focalizzarsi sulla persona di fronte sopprimendo però tutti gli altri suoni
  • Forniscono un'amplificazione inadeguata a causa delle riduzioni di guadagno applicate per prevenire il feedback
  • Utilizzano una riduzione del rumore lenta e imprecisa, che compromette la qualità del suono e la comprensione del parlato
  • Permettono a chi li indossa di comprendere solo la persona di fronte a loro
  • Ciò impedisce al cervello di organizzare tutti i suoni e spostare l'attenzione durante una conversazione con più persone

Oticon Opn S con tecnologia BrainHearing™ in ambienti rumorosi:

  • OpenSound Navigator™ consente l'accesso a 360° a suoni e a voci pertinenti, anche in ambienti rumorosi
  • Garantisce un guadagno ottimale senza rischio di feedback grazie a OpenSound Optimizer™
  • Applica una riduzione del rumore rapida, precisa ed efficace, che consente di dare risalto alle voci, grazie a Velox S™
  • Comprovato per superare le tecnologie tradizionali migliorando la comprensione del parlato in presenza di più interlocutori3

 

Oticon Opn S è l'unico apparecchio acustico Oticon che ha dato prova di supportare il modo naturale del cervello di organizzare i suoni

Abbattere il muro del suono

In presenza di una perdita uditiva, il parlato risulta sfocato. La partecipazione ad un vivace evento sociale può dare l'impressione di trovarsi davanti a un muro di suoni. Seguire le conversazioni può essere estenuante e spesso induce i pazienti a ritrarsi dalla vita sociale.


Per superare efficacemente queste difficoltà, Oticon Opn S ha dimostrato di offrire4:

  • Maggiore comprensione del parlato: equivalente all'udito normale in ambienti rumorosi
  • Minore sforzo di ascolto: tale aspetto agevola il coinvolgimento nelle conversazioni
  • Migliore opportunità di partecipazione: le ultime ricerche mostrano che Opn S consente ai pazienti di prendere parte anche a eventi sociali vivaci

 

Oticon Opn S

 

Bibliografia:

1. Per saperne di più, leggi: “Un Tutorial sui Metodi di Identificazione dell'Attenzione Uditiva” Frontiere in Neuroscienze, Marzo 2019
- Emina Alickovic, Thomas Lunner, Fredrik Gustafsson, Lennart Ljung

2. Ng & Man 2019, Oticon Whitepaper.

3. LeGoff & Beck 2017, Oticon Whitepaper

4. Juul Jensen 2018, Oticon Whitepaper